Gli avvocati prima

blog

Avv. Matteo Santini

01
Abolizione della media conciliazione obbligatoria realizzato Leggi

02
Abolizione della figura dell'ausiliario del Giudice Leggi

03
Abolizione della disciplina sulle specializzazioni come concepita dalla legge
di riforma LeggiIn fase di realizzazione

04
Abolizione di ogni parametro connesso al reddito, in riferimento alla
prova dell'esercizio continuo della professione realizzato Leggi

05
Abolizione dei crediti formativi con individuazione di criteri alternativi per l'assolvimento dell'obbligo di aggiornamento professionale In fase di realizzazione Leggi


06
Tutela delle categorie "deboli" dell'avvocatura a) donne in gravidanza e
durante i primi anni di vita dei figli b) giovani avvocati c) avvocati diversamente abili LeggiIn fase di realizzazione e parzialmente realizzato

07
Abolizione di ogni barriera (non solo di natura architettonica) che impedisca, di fatto, agli avvocati "svantaggiati" di potere accedere agli uffici giudiziari o, in genere, che limiti l'esercizio dell'attività a cagione delle condizioni fisiche. Leggi

08
Individuazione degli strumenti che consentano ai giovani avvocati un agevole inserimento professionale all'interno degli studi legali realizzato Leggi

09
Introduzione all’interno del Tribunale di Roma di asili nido e scuola di infanzia gratuita, destinate ai figli dei colleghi e delle colleghe In fase di realizzazione Leggi


10
Creazione ed introduzione di una rivista gratuita on line settimanale, attraverso a quale tutti i colleghi possano essere costantemente informati su novità normative e giurisprudenziali realizzato Leggi

 

11

Digitalizzazione ed informatizzazione della Giustizia realizzato Leggi

 

   

CORSO PRATICO INTENSIVO SUL DIVORZIO BREVE E SULLA NEGOZIAZIONE ASSISTITA NEL DIRITTO DI FAMIGLIA

22 Giugno 2015 dalle ore 13 alle ore 19 (Aula Magna della Chiesa Valdese di Roma, Via Pietro Cossa 40) 6 crediti formativi. Per prenotare inviare email a: diritto_famiglia@email.it (previsto un contributo di euro 10 per spese di segreteria, affitto sala, personale e materiale didattico). 50 Posti disponibili.

PROGRAMMA

Dott. Vincenzo Vitalone (Giudice Prima Sezione Tribunale di Roma)

Dott.sa Daniela Bianchini (Giudice Prima Sezione Tribunale di Roma)

Prof.ssa Marisa Malagoli Togliatti (Psichiatra, Professore Ordinario Psicologia Universitá La Sapienza)

Dott.ssa Maria Rita Consegnati (Psicoterapeuta e Consulente del Tribunale di Roma)

Avv. Pompilia Rossi (Coodinatore Vicario del Progetto Famiglia e Minori Ordine degli Avvocati di Roma)

Avv. Matteo Santini (Consigliere Ordine degli Avvocati di Roma)

Tutti i corsi si tengono presso l‘aula Magna della Chiesa Valdese di Roma (Via Pietro Cossa 40 nei pressi di Piazza Cavour). Per procedere alla prenotazione è necessario inoltrare la propria richiesta inviando una e-mail all‘indirizzo: tuteladeidiritti@hotmail.it

Per informazioni sui relatori potete contattare il numero 3335683348

 

 

LA FUNZIONE SOCIALE DELL'AVVOCATO

Prevenzione e Lotta al Bullismo e ai crimini informativi (Il Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Roma in prima linea nei Licei Romani): clicca qui

 

Circolare 31/E dell’Agenzia che illustra le numerose semplificazioni introdotte dal D.L. 175 del 2014 in favore di persone fisiche, professionisti e imprese. Le nuove norme snelliscono numerosi adempimenti ed eliminano le procedure superflue: clicca qui

 

JOBS ACT Schema di decreto legislativo recante disposizioni in materia di contratto di lavoro a tempo indeterminato a tutele crescenti, in attuazione della legge 10 dicembre 2014, n. 183: CLICCA QUI

 

DAL 1 GENNAIO 2015 OBBLIGO DI DEPOSITO DEGLI ATTI PROCESSUALI IN VIA TELEMATICA: clicca qui

 

SCARICA L'E-BOOK GRATUITO: I DIRITTI DEI MINORI -
RASSEGNA DI NORMATIVA E GIURISPRUDENZA NAZIONALE E INTERNAZIONALE: CLICCA QUI

 

PROTOCOLLO SPESE STRAORDINARIE

(gruppo coordinato dalle colleghe Valentina Ruggiero e Pompilia Rossi)

Per scaricarlo: clicca qui

 

AL VIA LA NUOVA DIFESA D'UFFICIO

Approvata dal Consiglio dei Ministri la riforma della DIFESA D’UFFICIO

I punti fondamentali sono:
introduzione di una lista nazionale dei difensori d’ufficio, al posto di quella tenuta oggi presso ogni Consiglio dell’Ordine.
Per l’iscrizione nell’elenco é necessario che sia presente almeno uno dei seguenti requisiti:

- partecipazione a un corso biennale di formazione e aggiornamento professionale in materia penale organizzato dal Consiglio dell’Ordine locale o dalla Camera penale territoriale o dall’Unione delle camere penali stesse, della durata di almeno 90 ore e con superamento di esame finale;

- iscrizione all’Albo da almeno 5 anni ed esperienza nella materia penale;

- possesso del titolo di specialista in diritto penale.

Si viene cancellati dall’elenco qualora:

siano state riportate sanzioni disciplinari definitive superiori all’ammonimento;

non vi sia piú l’esercizio continuativo di attivitá nel settore penale attestato dalla partecipazione ad almeno 10 udienze all’anno, escluse quelle di semplice rinvio.

I professionisti che, ad oggi, sono giá iscritti negli elenchi tenuti dai COA, sono automaticamente iscritti di diritto nell’elenco nazionale. Ma dopo un anno dalla data di entrata in vigore del decreto, dovranno dimostrare di possedere i requisiti richiesti dalla nuova disciplina per il relativo mantenimento dell’iscrizione.
Il nominativo del difensore d’ufficio deve essere fornito al giudice procedente, da parte dai locali Consigli dell’ordine, che devono provvedere a predisporre un elenco dei professionisti “locali” iscritti all’albo che facciano parte dell’elenco nazionale.
Spetterá al CNF stabilire i criteri per la designazione del difensore d’ufficio sulla base della prossimitá alla sede del procedimento.

 

 

DAL 15 DICEMBRE 2014 E' IN VIGORE IL NUOVO CODICE DEONTOLOGICO:

Per scaricarlo: clicca qui

 

SOSPENSIONE DEI TERMINI PROCESSUALI

A decorrere dal 2015 la sospensione dei termini è stabilita dal 1° al 31 agosto di ogni anno, mentre il precedente periodo prevedeva un’interruzione dal 1° agosto al 15 settembre.

 

AGEVOLAZIONI COLLEGHI E COLLEGHE DISABILI

Il Progetto Pari Opportunità ha avviato un programma finalizzato a rendere più agevole l'esercizio della professione forense da parte dei praticanti e degli avvocati con disabilità, così come da delibera del Consiglio attuativa della proposta pervenuta dall’Avv. Alessandro Bardini. Tale progetto prevede che venga pubblicato sul sito web dell'Ordine degli Avvocati un invito agli studi legali ad accogliere per collaborazioni o per la pratica forense Colleghi diversamente abili. Gli studi che forniranno la loro disponibilità dovranno avere i seguenti requisiti:

1) Assenza di barriere architettoniche per l'accesso allo studio (intendendosi per tali gli ostacoli connessi all'ubicazione dello studio, all'ingresso dell'immobile, alla presenza di un ascensore non adatto ai disabili, all'assenza di porte che consentano il passaggio di sedie a rotelle);

2) Disponibilità ad evitare che i praticanti e i colleghi procedano ad effettuare giri esterni;

3) Disponibilità a consentire, ove necessario, ai praticanti e ai colleghi di assentarsi per sottoporsi a cure o percorsi di riabilitazione.

 


 

 

RAPPORTO SULL’ATTIVITA’ CONSILIARE

COSA ABBIAMO REALIZZATO (insieme ai membri del progetto Famiglia e Minori e a quelli della commissione Pari Opportunità dell’Ordine degli Avvocati di Roma)

– redazione e firma protocollo di intesa con il Giudice Tutelare per l’organizzazione di un corso articolato in 12 lezioni per la formazione di tutori che verranno nominati dal Giudice Tutelare nei procedimenti in cui è prevista la nomina della figura del tutore del minore.

– organizzazione, d’intesa con il Tribunale per i Minorenni di Roma del corso sul curatore speciale del minore (edizione 2013 e 2014). I partecipanti al corso sono stati inseriti in un elenco inviato al Tribunale per i minorenni, al Tribunale Ordinario e alla Corte d’Appello. Da tale elenco il Tribunale potrà attingere per la nomina dei curatori speciali del minore nei procedimenti nei quali è prevista la partecipazione di tale figura. Visto l’enorme successo, il corso è stato replicato.

– costituzione ed organizzazione della biblioteca presso il Tribunale per i minorenni. La biblioteca è destinata ad avvocati e magistrati. Gli scaffali sono stati acquistati grazie al contributo del consiglio dell’ordine degli avvocati di Roma (in fase di realizzazione).

 

– costituzione di un osservatorio permanente sull’affidamento condiviso

 

– costituzione di un gruppo di studio permanente finalizzato alla raccolta di tutta la normativa e giurisprudenza sovranazionale in materia di diritto dei minori

– attivazione, di concerto con il tribunale per i minorenni di Roma dello sportello di ascolto per le vittime all’interno della famiglia. Lo sportello è attivo il lunedì ed il venerdì presso una stanza dedicata sita al tribunale per i minorenni di Roma e presso l’organismo di mediazione dell’ordine degli avvocati di Roma (Via Attilio Regolo). Viene gestito da avvocati del progetto famiglia, minori ed immigrazione.

– attivazione della conferenza permanente avvocati e magistrati della prima sezione del tribunale civile. Periodicamente, si tiene una riunione insieme ai magistrati della prima sezione nel corso della quale sono affrontati tutti i problemi connessi all’organizzazione delle udienze, al funzionamento dei servizi di cancelleria e ai rapporti tra avvocati e magistrati.

– organizzazione di un corso in psicologia giuridica.

– redazione di una pubblicazione sull’articolo 709 ter pubblicata su Temi Romana.   –

– redazione di un formulario sul giudice tutelare pubblicato su temi Romana.

– redazione di un formulario sul diritto dell’immigrazione da pubblicarsi su temi Romana.

– organizzazione di un corso articolato di 12 lezioni sul diritto dell’immigrazione.

– attivazione della conferenza permanente avvocati e magistrati del Tribunale per i minorenni. Periodicamente si tiene una riunione insieme a tutti i magistrati della prima sezione nel corso della quale sono affrontati tutti i problemi connessi all’organizzazione delle udienze, al funzionamento dei servizi di cancelleria e ai rapporti tra avvocati e magistrati.

– attivazione di una conferenza permanente tra avvocati e CTU finalizzata alla redazione di un protocollo di intesa da consiglio dell’ordine degli avvocati Roma e ordine degli psicologi, relativamente ai rapporti tra CTU e avvocati nel corso delle CTU nei processi di famiglia

– attivazione di una conferenza permanente con il presidente dell’ordine degli assistenti sociali e con il garante per l’infanzia finalizzata alla pianificazione ed organizzazione di un percorso di formazione congiunto che consenta agli operatori del servizio sociale di acquisire competenze di tipo giuridico

– organizzazione del corso integrato tra avvocati ed assistenti sociali (in sinergia con l’Ordine degli Assistenti Sociali del Lazio)

– redazione e firma di un protocollo di intesa con il Giudice Tutelare per la gestione di una stanza all’interno del tribunale finalizzata a fornire informazioni agli avvocati in materia di tutele (stanza n. 26).

– attivazione di un tavolo scientifico di studio unitamente ad alcuni magistrati della prima sezione del tribunale civile finalizzato alla redazione di linee guida che consentano di individuare, identificare e distinguere le spese di natura ordinaria da quelle di natura straordinaria destinate ai figli

– redazione di un progetto di legge sugli accordi di convivenza.

– attivazione di un gruppo di lavoro finalizzato all’organizzazione presso le scuole comunali e statali di Roma di corsi gratuiti destinati ai ragazzi delle scuole medie sui rischi connessi all’utilizzo di internet e sul corretto uso del mezzo informatico (con particolare riferimento ai reati commessi a danno dei minori a mezzo internet e quelli commessi dai minori).

– organizzazione di numerosi convegni su temi quali l’audizione del minore, l’equiparazione tra figli legittimi e naturali, il 709 ter, le spese straordinarie per i figli, la deontologia nel diritto di famiglia, l’affidamento condiviso, l’articolo 570 del codice penale, i procedimenti minorili dopo la legge 219 del 2012, la tutela dell’anziano nel diritto penale di famiglia, la tutela penale dei minori, la genitorialità responsabile, protezione della vita privata familiare, consulente e perito del magistrato nei procedimenti di famiglia, l’accertamento patrimoniale nei processi di famiglia.

– organizzazione del corso sulla tutela dei soggetti deboli.

– organizzazione del corso di base sul diritto di famiglia.

– costituzione di un tavolo di lavoro congiunto tra avvocati, magistrati e psicologi finalizzato alla redazione di un protocollo di intesa sull’ascolto del minore in ambito giudiziario (in fase di attivazione).

– redazione delle linee guida in materia di pubblicità degli avvocati

– sottoscrizione di convenzioni con centri estivi ed asili nido per consentire agli avvocati di poter usufruire, per i propri figli, di tariffe agevolate (servizio di baby parking)

- redazione regolamento sul Comitato per le Pari Opportunità

- redazione modulistica prevista dalla normativa sulla negoziazione assistita in materia di separazione e divorzi

- redazione e firma protocollo di intesa tra ordine degli avvocati di Roma e Procura della Repubblica presso il Tribunale per i minorenni in materia di assistenza psicologica ai minori coinvolti nei procedimenti penali

- attivazione in sinergia con la Polizia Postale di un progetto finalizzato ad informare gli studenti delle scuole medie di Roma circa il corretto utilizzo di internet

- attivazione in sinergia con la Polizia Postale di un progetto finalizzato alla prevenzione del fenomeno del bullismo nelle scuole medie e superiori di Roma

- organizzazione Workshop gratuito "Essere un genitore efficace"

- firma protocollo sulle spese straordinarie con il Tribunale Civile di Roma

 

 

 

    Manuale pratico sul processo telematico (di Maurizio Reale): clicca qui

    Obbligo di deposito telematico degli atti processuali: A seguito del DL 90/2014, a decorrere dal 31 dicembre 2014, l'obbligo del Deposito Telematico sarà esteso a tutti i procedimenti, compresi quelli iscritti a ruolo innanzi al Tribunale prima del 30 giugno 2014 e pertanto tutti gli avvocati italiani si dovranno dotare di uno strumento informatico che consenta loro di adempiere a quest'obbligo.

    Lettera di invito alla negoziazione assistita: clicca qui

    Guida alla negoziazione assistita con formule (link estero COA di Milano): clicca qui

    • Titolo di "ESPERTO IN": clicca qui
    • Conversione in legge del decreto-legge 12 settembre 2014, n. 132, recante misure urgenti di degiurisdizionalizzazione ed altri interventi per la definizione dell'arretrato in materia di processo civile (Nuove norme in materia di processo civile) RIEPILOGO NOVITA’ INTRODOTTE AL SENATO: clicca qui

    • Legge di Conversione n. 162 del 2014 (del decreto legge 132 del 2014): clicca qui
    • Linee guida sulla pubblicità dell'avvocato: clicca qui
    • Regolamento in materia di erogazione di contributi e sovvenzioni: clicca qui
    • Nuova Tabella Contributo Unificato (aggiornata al 16 settembre): clicca qui

    • Negoziazione Assistita: adempimenti in materia di separazione: Circolare del Ministero dell'Interno: clicca qui

    • DECRETO-LEGGE 12 settembre 2014, n. 132  Misure urgenti di degiurisdizionalizzazione ed altri interventi per la definizione dell'arretrato in materia di processo civile: clicca qui
    • Approvato il nuovo CODICE DEONTOLOGICO FORENSE clicca qui
    • Legge di Riforma Forense: clicca qui
    • Consultazione pubblica dei registri sullo stato dei procedimenti clicca qui
    • SERVIZIO GIUDICE DI PACE (Il servizio consente a tutti, cittadini e avvocati, di accedere tramite internet alle informazioni sullo stato dei procedimenti proposti innanzi al giudice di pace contenute nella banca dati del software ministeriale Sistema Informatico Giudice di Pace (SIGP), in uso presso gli uffici del giudice di pace e compilare online i ricorsi in opposizione a sanzione amministrativa e per decreto ingiuntivo e la relativa nota di iscrizione a ruolo. È possibile compilare anche la sola nota di iscrizione a ruolo. Se l'utente fornisce una e-mail potrà ricevere comunicazioni e aggiornamenti sul ricorso, una volta iscritto a ruolo clicca qui
      • Portale delle procedure concorsuali (informazioni sulle procedure concorsuali) clicca qui
        Attivo lo sportello di primo orientamento per le vittime all'interno della famiglia: clicca qui
    • Decreto del fare: la tabella delle novità: clicca qui
    • Contratto Avvocato Cliente con parcellazione oraria: clicca qui
    • Contratto Avvocato Cliente (bozza redatta dal CNF): clicca qui
    • Art. 14 L. 247/12: Non è più necessaria la delega scritta per le sostituzioni. E' questa anche la direttiva del Presidente del Tribunale di Roma e dei Presidenti delle Sezioni Civili, espressa in un'apposita riunione in cui si è discusso della questione.
      ATTENZIONE: La delega scritta è invece sempre necessaria per i praticanti abilitati.

     

     

     

     

     

    Il tribunale per le imprese clicca qui
    Contributo unificato (tabella giugno 2012) clicca qui
    Nuovi parametri e atti di precetto: come regolarsi? clicca qui
    Le novità della riforma del lavoro L. 134/2012 clicca qui
    Ripristinata la sala videoregistrazioni per le indagini difensive clicca qui
    Preventivo e conferimento incarico professionale:scarica la bozza del contratto - incarico - di consulenza-assistenza legale (giudiziale e stragiudiziale tra cliente e avvocato, ai sensi delle ultime modifiche legislative):clicca qui
    Indennià di maternità: clicca qui

     


borsa lavoro

Leggi tutto .... continua

baby parking

Pari opportunità .... continua

Formulario illustrato


Il consigliere risponde

Il Presidente Mauro Vaglio ed il Consigliere Matteo Santini rispondono in materia di deontologia
scrivi messaggio


 

Seguici anche su

 

 

Iscriviti alla Newsletter